Lavoro subito

Come presentarsi nelle aziende per portare il cv

Non andate per niente!

E’ sempre un buon sistema ma va pianificato e preparato.

Ecco alcuni consigli di cosa dire quando si arriva senza appuntamento in una azienda.

 

 

Lavoro subito portando il cv spontaneamente in azienda?

Non è un’impresa facile.. ma l’importante è evitare gli errori.. e con un pò di fortuna qualcuno riesce a trovare lavoro subito.

Andare nelle aziende spontaneamente e quindi senza appuntamento può essere una buona idea, ma deve essere un’attività pianificata e organizzata con cura. Non deve essere l’attività principale che mettete in campo, ma una delle diverse attività.

Attenzione a questi elementi:

  • Dove e quando andare

  • a chi rivolgersi

  • cosa dire 

  • come presentarsi

Dove e quando andare

Andare nelle aziende è un’attività che va pianificata prima. Non si può andare in zona industriale e girare a caso, bussando dove capita.. Meglio selezionare prima le aziende con una ricerca online (incrociando i settori di riferimento con la zona dove si vuole andare), crearsi una lista di aziende da visitare e quindi partire. Poi, durante le visite, se troverete altre aziende vicine che vi sembrano interessanti, fate una rapida ricerca in internet sul telefono e se valutate opportuno entrate subito, altrimenti prendete nota del nome dell’azienda e ripassate in un momento successivo.

Scegliete accuratamente anche il momento della giornata/settimana più opportuno per andare. In una azienda eviteremo il lunedì mattina, in un ristorante andremo in orario di chiusura o di apertura (alle 11 o alle 14.30).

A chi rivolgersi

Entrando in azienda non avrete tante possibilità di scegliere perché di solito c’è una portineria o una segreteria che accolgono gli ospiti. Non potete essere neanche troppo invadenti poiché non avete un appuntamento. Alla prima persona che incontrerete fate un bel sorriso e presentatevi. Anche se è il portinaio trattatelo con molto rispetto, come se fosse la persona che vi selezionerà. Non sapete come sono organizzati in quella realtà. A qualche portinaio o segretario è stato chiesto di accogliere i candidati e ritirare i curriculum e provvedere già loro a una prima divisione dei curriculum tra coloro che si sono presentati bene e quelli meno bene (frettolosi, maleducati, poco interessati). 

Dopo esservi presentati dite il motivo (vedi prossimo paragrafo) e chiedete se è possibile parlare con qualcuno dell’ufficio personale. Se è una piccola realtà chiedete del direttore o del titolare.

Ricordate che non avete appuntamento e quindi non fatevi troppe illusioni di parlare con qualcuno.

Cosa dire

Che sia il portinaio, la segretaria o qualche impiegata che vi accoglie cominciate salutando e presentandovi “Buon Giorno, mi chiamo xxx”.

Scusatevi subito per il fatto di esservi presentati di sorpresa senza appuntamento e dite il motivo della visita “Mi scuso se sono passato senza preavviso, cercando lavoro ho valutato la vostra azienda molto interessante ed ho quindi pensato di passare a candidarmi.”

Qual’è il motivo della visita?

Tutti coloro che si candidano spontaneamente dicono “posso lasciare il curriculum?”. Dimenticate questa formula! E’ pessima, sia perché la dicono tutti ma sopratutto perché il motivo della visita non è portare il curriculum ma è presentare la propria disponibilità e farsi conoscere. Il curriculum è solo uno strumento che avete a disposizione per farvi ricordare e richiamare, non è l’obiettivo!

Ricordate: non siete dei fattorini che distribuiscono curriculum, siete persone che girano per farsi conoscere.

Probabilmente vi lasceranno parlare per 30 secondi e vi ascolteranno: usate molto bene questi preziosi secondi per lasciare una traccia del vostro passaggio e farvi ricordare per qualcosa che per loro potrebbe differenziarvi dagli altri candidati.

Come giocarsi questi preziosissimi 30 secondi? L’obiettivo è che segnino sul vostro cv (che lasciate alla fine prima di andare) un bel punto esclamativo (!) o un bel “OK”. Si segneranno qualche nota forse per ricordarsi di voi in futuro quando dovranno tirare fuori i curriculum per selezionare qualcuno da invitare al colloquio. In quel piccolo periodo deve passare soprattutto il vostro entusiasmo, l’interesse per lavorare in quella realtà e per una specifica mansione, la vostra disponibilità! Non dovete apparire come persone che si presentano a cercare qualsiasi cosa pur di lavorare.. Le aziende non hanno bisogno di questo profilo di persone, bensì cercano collaboratori specializzati, formati o in mancanza di questo (per esempio per un lavoro generico) perlomeno molto motivati.

Quando avrete terminato la vostra presentazione chiedete se è possibile lasciare il curriculum.

Provate a fare una domanda del tipo “Mi permette di chiederle una cosa? Normalmente avete un periodo dell’anno dove assumente più collaboratori?”  oppure “Quale è la vostra metodologia di selezione? E’ opportuno lasciarvi il curriculum o utilizzate altri canali?”

Come presentarsi

Sull’atteggiamento rispettoso (verso tutti) abbiamo detto e ricordate di presentarvi come foste li per un colloquio. In alcune situazioni (in piccole aziende facilmente) i referenti fanno subito qualche domanda e si prendono nota delle risposte. Una sorte di pre-colloquio quindi!

Presentatevi quindi senza berretti e vestiti adeguatamente. Se andate nelle aziende spontaneamente, per lo meno andateci al meglio!

Ricordate che le persone che incontrate potrebbero essere quelle che poi vi selezioneranno o addirittura i vostri futuri colleghi di lavoro.

Training With BrandY Right

Let’s GO

Real Work. Real Results.

Value

Offers & Details

\

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur.

\

Curabitur sagittis enim quis fermentum.

\

Orci varius natoque penatibus.

\

Magnis dis parturient montes nascetur.